In occasione della Giornata Mondiale delle Api, lo scorso 20 maggio, Mielizia è stata protagonista di due eventi che hanno alla base la difesa dell’ambiente e della biodiversità, ossia l’inaugurazione della Rotatoria Cà de Mandorli e l’avvio della partnership con Barry Callebaut.

Il Consorzio di apicoltori di miele più grande d’Europa ha aderito al progetto di “Adozione delle rotonde” voluto dal Comune di San Lazzaro di Savena (Bologna) per la valorizzazione, la manutenzione e il rinnovamento di queste piccole aree verdi con particolare attenzione alle specie arboree e ai fiori amati dagli insetti impollinatori, tra cui le api.

Per La Rotatoria Cà de Mandorli, realizzata all’intersezione fra le provinciali SP 7 e le vie Palazzetti e via Valfio, sono state scelte specie con ridotte necessità di acqua, ma con spiccata vocazione a favorire la presenza di insetti impollinatori e sono state collocate all’interno quattro arnie in materiale ecosostenibile e nei colori giallo e nero che richiamano i pantoni del logo di Mielizia.

La loro posizione ai punti cardinali della rotatoria conferisce dinamicità alla “Porta d’Ingresso della Bee Valley”, progetto che vuole tutelare Valle dell’Idice come contesto di biodiversità per la salvaguardia delle api e non solo.

Mielizia, inoltre, ha annunciato la collaborazione con Barry Callebaut, principale player mondiale di cioccolato e prodotti a base di cacao di alta qualità. La partnership mira allo sviluppo di nuovi prodotti di cioccolato a base miele per mettere in risalto la versatilità del miele nelle ricettazioni nel canale artigianale. Le scelte degli ingredienti e le ricette finali dei prodotti saranno frutto di un lavoro d’équipe tra le due realtà, lavoro che coinvolgerà la R&S, il marketing, le strutture commerciali e l’expertise nei rispettivi canali di vendita: Artisanal/Industry per Barry Callebaut e Gdo/e-commerce per Mielizia.

L’affinità di intenti e sinergie comuni riflette anche una comunanza di valori tra i due partner: la tutela del lavoro agricolo e della sua filiera, la promozione dell’agricoltura sostenibile, l’attenzione all’ambiente e alla biodiversità e la volontà di offrire a professionisti e consumatori prodotti controllati e di alta qualità, sia organolettica sia a livello di gusto.