L’azienda ha recentemente inaugurato il suo nuovo stabilimento di Tivoli in affiancamento a quello di Roma, portando così a otto mila metri quadrati la superficie complessiva delle sue strutture produttive. Ha inoltre creato l’Accademia del Gelato Giuseppe Brancato con corsi di formazione a tutti i livelli, insieme a un laboratorio per lo sviluppo e la produzione di ingredienti per gelato personalizzati, su richiesta del cliente.

Nocciolcono ha recentemente effettuato ingenti investimenti in tecnologia e risorse umane ed è pronta così ad affrontare una nuova sfida. Ha infatti inaugurato a Tivoli il suo nuovo stabilimento di quattro mila metri quadrati che va ad affiancarsi a quello “storico” di Roma, che si estende su un’analoga superficie.

La nuova struttura, che ha comportato l’assunzione di un nuovo team di collaboratori, è equipaggiata con linee di lavorazione di ultima generazione, per consentire di diversificare la produzione aziendale. A Tivoli è stata trasferita la produzione delle referenze Nocciolcono convenzionali, mentre Roma diviene lo stabilimento di riferimento per tutte le produzioni gluten free. Ricordiamo che Nocciolcono è certificata AIC (Associazione Italiana Celiachia)

Presso la struttura di Tivoli è stata inoltre istituita l’Accademia del Gelato Giuseppe Brancato, che propone corsi di formazione a tutti i livelli con i migliori maestri gelatieri e con docenti universitari. Nello stabilimento di Roma è stato invece creato un laboratorio per lo studio, lo sviluppo e la produzione di semilavorati per gelato personalizzati, sia in polvere che in pasta. In questo modo, Nocciolcono si rivela in piena sintonia con le esigenze emergenti dei gelatieri artigiani, sempre più indirizzati alla richiesta di proposte esclusive per donare alle creazioni in vetrina un carattere fortemente distintivo.
Nel laboratorio sono attivi i tecnici Nocciolcono, un chimico e un maestro gelatiere che accolgono le richieste del cliente e mettono a punto dei prodotti “su misura”. Il tutto con un ordine minimo di soli 60 kg e senza costi aggiuntivi.

 

 

 

 

L’azienda si rivela quindi sempre più convinta che ogni momento di crisi, come quello che abbiamo vissuto in questo ultimo anno a livello mondiale, può offrire una concreta possibilità di crescita e sviluppo a tutti coloro che riescono a captare per primi i cambiamenti del mercato e le nuove esigenze.

Nocciolcono si prepara così per una nuova sfida che la vedrà impegnata nei prossimi anni sempre a fianco dei suoi clienti, sulla spinta di uno stimolo di crescita reciproco.